Inibitori dell’acidità gastrica e antitumorali, possibili interazioni

Inibitori dell’acidità gastrica e antitumorali, possibili interazioni

Lo sostiene uno studio dell’Università della California pubblicato su Clinical Cancer Research.
I farmaci acido-soppressori, come gli inibitori della pompa protonica, possono interagire con i farmaci antitumorali somministrati per via orale e compromettere la loro efficacia comportando un avanzamento della malattia e un aumento del rischio di mortalità.

Ciò assume particolare importanza, in quanto circa il 50 per cento dei pazienti che ricevono una terapia antitumorale assume contemporaneamente anche farmaci come gli inibitori della pompa protonica, per “proteggere lo stomaco” o per problemi come ulcera gastrica e reflusso gastro-esofageo.

Un’analisi ha evidenziato che l’utilizzo del farmaco antitumorale orale pazopanib, utilizzato nel trattamento del sarcoma avanzato dei tessuti molli, è collegato a aumento della mortalità in pazienti che in concomitanza assumono soppressori dell’acido gastrico.
“Oncologi e farmacisti dovrebbero prestare molta attenzione all’uso concomitante di farmaci in quanto potrebbero avere un impatto significativo sui risultati del trattamento del cancro. Penso che i nostri risultati stiano cambiando la pratica, e scoraggerei gli oncologi dalla prescrizione di soppressori dell’acido gastrico quando i pazienti vengono trattati con pazopanib, a meno che non sia l’unica opzione per il paziente” ha raccomandato l’autore principale dello studio Olivier Mir.

Questi risultati hanno scosso il mondo medico e in particolare gli oncologi.

Gli autori hanno spiegato che l’interazione con i farmaci utilizzati per sopprimere l’acido gastrico è un problema sottovalutato e la maggior parte dei medici in genere non tiene conto dell’interazione. Inoltre, hanno anche evidenziato che i pazienti spesso utilizzano la terapia soppressiva di acido gastrico per il dolore addominale, non sempre correlato all’acidità dello stomaco. La maggior parte dei pazienti che assumono farmaci inibitori dell’acidità gastrica potrebbe utilizzare una terapia diversa per aiutare i loro disturbi addominali.

Fonte: Pharmastar