Revisione EMA di regdanvimab per COVID-19

Revisione EMA di regdanvimab per COVID-19

Regdanvimab è un anticorpo monoclonale che agisce contro COVID-19. Un anticorpo monoclonale è un tipo di proteina progettata per legarsi a una struttura specifica (chiamata antigene). Regdanvimab è stato progettato per legarsi alla proteina spike del SARS-CoV-2, il virus responsabile di COVID-19. Legandosi alla proteina spike, riduce la capacità del virus di penetrare nelle cellule dell’organismo. Ciò dovrebbe ridurre la necessità di ricovero ospedaliero nei pazienti con COVID-19 di grado da lieve a moderato. 

L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) sta conducendo la revisione dell’anticorpo monoclonale regdanvimab per supportare le autorità nazionali nella decisione in merito all’uso di questo medicinale per il trattamento di COVID-19, prima dell’autorizzazione.

Questa revisione si aggiunge alla revisione ciclica di regdanvimab per il trattamento di COVID-19 confermata in pazienti che non necessitano di ossigenoterapia supplementare e che sono ad alto rischio di progredire verso la forma severa della malattia e/o l’ospedalizzazione.

Il comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’EMA esaminerà i dati relativi alla capacità del medicinale di impedire che COVID-19 progredisca verso la forma grave, o di ridurre i ricoveri ospedalieri e in terapia intensiva.

Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)