Nota 1
Gastroprotettori:
• misoprostolo
• esomeprazolo
• lansoprazolo
• omeprazolo
• pantoprazolo
• misoprostolo + diclofenac: la prescrizione di questa associazione è rimborsata alle condizioni previste dalla nota 66.
La prescrizione a carico del SSN è limitata: alla prevenzione delle complicanze gravi del tratto gastrointestinale superiore:
• in trattamento cronico con farmaci antinfiammatori non steroidei
• in terapia antiaggregante con ASA a basse dosi
purché sussista una delle seguenti condizioni di rischio:
• storia di pregresse emorragie digestive o di ulcera peptica non guarita con terapia eradicante
• concomitante terapia con anticoagulanti o cortisonici
• età avanzata

Nota 2
Acidi biliari:
• chenourso-desossicolico
• taurourso-desossicolico
• urso-desossicolico
La prescrizione a carico del SSN è limitata ai pazienti affetti da:
• cirrosi biliare primitiva
• colangite sclerosante primitiva
• colestasi associata alla fibrosi cistica o intraepatica familiare
• calcolosi colesterinica

Nota 3
Farmaci per la terapia del dolore
Abolita (GU n. 238 del 13.10.2009 in vigore dal 27.10.2009).

Nota 4
• gabapentin
• pregabalin
• duloxetina

La prescrizione a carico del SSN è limitata ai pazienti con dolore grave e persistente dovuto alle seguenti patologie documentate dal quadro clinico e/o strumentale:
• nevralgia post-erpetica correlabile clinicamente e topograficamente ad infezione da Herpes zoster
• neuropatia associata a malattia neoplastica
• dolore post ictus o da lesione midollare
• polineuropatie, multineuropatie, mononeuropatie dolorose, limitatamente ai pazienti nei quali l’impiego degli antidepressivi triciclici (amitriptilina, clomipramina) e della carbamazepina sia controindicato o risulti inefficace: gabapentin, pregabalin
• neuropatia diabetica: duloxetina, gabapentin, pregabalin
L’impiego di questi farmaci non è assoggettato a nota limitativa ed è a carico del SSN per le seguenti restanti indicazioni autorizzate: trattamento della depressione maggiore e disturbo d’ansia generalizzato per duloxetina e della epilessia per gabapentin e pregabalin.

 

Modalità prescrittive e di dispensazione dei medicinali generici a base di pregabalin per il trattamento del dolore neuropatico

Nota 5
Enzimi pancreatici
Abolita (GU n. 180 del 05.08.2009 in vigore dal 19.08.2009).

Nota 8
• levocarnitina
La prescrizione a carico del SSN, su diagnosi e piano terapeutico di strutture specialistiche, secondo modalità adottate dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano, è limitata alle seguenti condizioni:
• carenza primaria di carnitina
• carenza di carnitina secondaria a trattamento dialitico

Nota 9 – 9 bis
• ticlopidina
• clopidogrel

Le note 9 – 9 bis sono abolite. La prescrizione di clopidogrel con piano terapeutico è stata abolita (GU n. 273 del 23/11/2001).

Nota 10
La nota 10 è stata abolita con determinazione 22/4/2011 (GU 7 maggio 2011 n. 105)

Nota 11
calcio folinato
La prescrizione a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni:
• recupero (rescue) dopo terapia con antagonisti dell’acido diidrofolico

La nota si riferisce all’acido folinico e suoi analoghi.

Nota 12
Eritropoietina e nuove preparazioni:
• darbepoetina alfa
• epoetina alfa
• epoetina beta
La nota 12 è stata sostituita dal Piano Terapeutico.

NOTA 13
leggi la nota 13 pdf

Nota 15
• Albumina umana
La prescrizione a carico del SSN, su diagnosi e piano terapeutico di strutture specialistiche delle Aziende Sanitarie, è limitata alle seguenti condizioni:
• dopo paracentesi evacuativa a largo volume nella cirrosi epatica
• grave ritenzione idrosalina nella cirrosi ascitica, nella sindrome nefrosica o nelle sindromi da malassorbimento (ad es. intestino corto post-chirurgico o da proteino-dispersione), non responsiva a un trattamento diuretico appropriato, specie se associata ad ipoalbuminemia ed in particolare a segni clinici di ipovolemia.

Nota 28
• medrossi-progesterone
• megestrolo

La prescrizione per la terapia antitumorale e dell’AIDS a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni:
• neoplasia della mammella e carcinoma dell’endometrio
• sindrome anoressia/cachessia da neoplasia maligna in fase avanzata o da AIDS

Nota 30 – 30 bis
Fattori di crescita dei leucociti:
• filgrastim
• lenograstim
• pegfilgrastim
le note 30 e 30 bis sono sostituite dal Piano Terapeutico.

Nota 31
Sedativi della tosse:
• diidrocodeina
• diidrocodeina + acido benzoico
• levodropropizina
La prescrizione a carico del SSN è limitata alla seguente condizione:
• tosse persistente non produttiva nelle gravi pneumopatie croniche e nelle neoplasie polmonari primitive o secondarie.

Nota 32 e 32 bis
Interferoni
Lamivudina

Le note 32 e 32bis sono sostituite dal piano terapeutico.
piano terapeutico interferoni (ex nota 32)
piano terapeutico lamivudina (ex nota 32 bis) .

Nota 36
Ormoni androgeni:
• testosterone
La prescrizione a carico del SSN, su diagnosi e piano terapeutico di strutture specialistiche, secondo modalità adottate dalle Regioni e dalle Province autonome di Trento e Bolzano, è limitata alle seguenti condizioni:
ipogonadismi maschili primitivi e secondari caratterizzati da ridotte concentrazioni di testosterone totale (< 12 nmoli/L o 350 ng/dL) in presenza di sintomi tipici (riduzione del desiderio e potenza sessuale, osteoporosi, riduzione forza muscolare, obesità viscerale, alterazioni del tono dell’umore).

Nota 39
Ormone
della crescita (Somatotropina)
leggi la nota 39 pdf

Nota 40
Analoghi della somatostatina:
• lanreotide
• octreotide
Abolita (GU n. 250 del 25/10/2016).

Nota 41
• calcitonina
La prescrizione a carico del SSN è limitata alla seguente condizione:
• Morbo di Paget

Nota 42
Bifosfonati:
• acido etidronico
• acido clodronico
La prescrizione a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni
• Morbo di Paget:
acido etidronico
• Trattamento delle lesioni osteolitiche da metastasi ossee e del mieloma multiplo:
acido clodronico

Nota 48
Farmaci antiulcera:
Anti H2:
• cimetidina
• famotidina
• nizatidina
• ranitidina
• roxatidina
Inibitori di pompa:
• esomeprazolo
• lansoprazolo
• omeprazolo
• pantoprazolo
• rabeprazolo
La prescrizione a carico del SSN è limitata ai seguenti periodi di trattamento ed alle seguenti condizioni:
durata di trattamento 4 settimane (occasionalmente 6 settimane):
• ulcera duodenale o gastrica positive per Helicobacter pylori (H. pylori)
• per la prima o le prime due settimane in associazione con farmaci eradicanti l’infezione
• ulcera duodenale o gastrica H. pylori-negativa (primo episodio)
• malattia da reflusso gastroesofageo con o senza esofagite (primo episodio)
durata di trattamento prolungata, da rivalutare dopo un anno:
• sindrome di Zollinger-Ellison
• ulcera duodenale o gastrica H. pylori-negativa recidivante
• malattia da reflusso gastroesofageo con o senza esofagite (recidivante)

Nota 51

Analoghi del LHRH
• buserelina
• goserelina
• leuprorelina
• triptorelina

Modulatori selettivi del Recettore del Progesterone:
• ulipristal acetato

La prescrizione a carico del SSN, su diagnosi e piano terapeutico di strutture specialistiche, secondo modalità adottate dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano, è limitata alle seguenti condizioni:

carcinoma della prostata
• buserelina, goserelina, leuprorelina, triptorelina

carcinoma della mammella
• goserelina, leuprorelina, triptorelina 

endometriosi
• 
goserelina, leuprorelina, triptorelina 

fibromi uterini non operabili
• 
goserelina, leuprorelina, triptorelina

trattamento intermittente (fino ad un massimo di 4 cicli) dei sintomi da moderati a gravi di fibromi uterini in donne adulte in età riproduttiva
• 
ulipristal acetato

trattamento prechirurgico dei fibromi uterini in donne adulte in età riproduttiva
• 
goserelina, leuprorelina, triptorelina
• 
durata di 3 mesi: per gli interventi di miomectomia e isterectomia della paziente metrorragica
• 
durata di 1 mese: per gli interventi di ablazione endometriale e di resezione di setti endouterini per via isteroscopica
ulipristal acetato

trattamento pre-operatorio di sintomi, da moderati a gravi, di fibromi uterini
pubertà precoce
• 
leuprorelina, triptorelina 

Vedi GU

Nota 55
Antibiotici iniettabili per uso extra-ospedaliero:
• Tobramicina
• Piperacillina + Tazobactam
• Piperacillina
• Netilmicina
• Mezlocillina
• Gentamicina
• Ceftazidima
• Cefepime
• Ampicillina + Sulbactam
• Amikacina
La prescrizione a carico del SSN degli antibiotici iniettabili per l’uso comunitario è limitata alle seguenti condizioni:
• trattamento iniettivo di infezioni gravi delle vie respiratorie, delle vie urinarie, dei tessuti molli, intra-addominali, ostetrico-ginecologiche, ossee e articolari
• trattamento iniettivo delle infezioni causate da microrganismi resistenti ai più comuni antibiotici, particolarmente nei pazienti immunocompromessi

• Nota 56
• aztreonam
• imipinem+ cilastatina
• rifabutina
• teicoplanina

Determinazione 7 giugno 2011 (GU 30 giugno 2011, n. 150): modifiche alla nota AIFA 56 di cui alla determinazione del 15 ottobre 2009.

Si precisa, inoltre, che a decorrere dal 1° luglio 2011, i farmaci a base dei principi attivi ertapenem e meropenem sono prescrivibili a carico del SSN senza le limitazioni previste dalla Nota.
La prescrizione a carico del SSN è limitata:
  1. al trattamento iniziato in ambito ospedaliero
    • La scelta di iniziare un trattamento ospedaliero con tali farmaci dovrebbe essere riservata alle infezioni gravi e in assenza di alternative terapeutiche. Ciò non impedisce, tuttavia, dopo la diagnosi e l’inizio del trattamento, il mantenimento della continuità assistenziale ospedale-territorio a carico del SSN, ove fosse necessario proseguire la terapia a domicilio
  2. al trattamento iniziato dal Medico di Medicina Generale solo se sostenuto da un’adeguata indagine microbiologica
    • Qualora il trattamento sia iniziato dal MMG è subordinato alla documentata efficacia del farmaco e all’ assenza di alternative terapeutiche

La limitazione della prescrivibilità all’ambito ospedaliero o da parte del medico di Medicina Generale con il supporto di indagini microbiologiche è finalizzata al mantenimento dell’efficacia ed alla contemporanea prevenzione dell’insorgenza di resistenza batterica ai principi attivi.

Nota 57
Antiemetici (antagonisti dei recettori serotoninergici):
Abolita (GU n. 180 del 05.08.2009 in vigore dal 19.08.2009).

Nota 65
Farmaci per la sclerosi multipla:
–  Glatiramer acetato
–  Interferone β-1a
–  Interferone β-1b
–  Teriflunomide
–  Dimetilfumarato
–  Peginterferone beta-1a

La prescrizione e la dispensazione a carico del SSN, da parte di Centri specializzati, Universitari e delle Aziende Sanitarie, secondo modalità adottate dalle Regioni e dalle Province autonome di Trento e Bolzano, è limitata alle seguenti condizioni:
Per i pazienti con Sclerosi Multipla recidivante-remittente (RRMS) definita secondo i criteri di McDonald rivisti nel 2010 per la diagnosi di sclerosi multipla (Polman 2011):
• glatiramer acetato
• interferone β-1a ricombinante
• interferone β-1b ricombinante
• teriflunomide
• dimetilfumarato
• peginterferone beta-1a
Per i pazienti con Sclerosi Multipla secondariamente progressiva  con malattia in fase attiva evidenziata da recidive:
• interferone β-1b ricombinante

Nota 66

La prescrizione dei farmaci antinfiammatori non steroidei a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni

Limitatamente alle seguenti indicazioni  Limitatamente ai seguenti principi attivi
– Artropatie su base connettivitica;
– Osteoartrosi in fase algica o infiammatoria;
– Dolore neoplastico;
– Attacco acuto di gotta.
aceclofenac;
acido tiaprofenico;
amtolmetina guacile;
celecoxib;
cinnoxicam;
dexibuprofene;
diclofenac;
diclofenac + misoprostolo;
etoricoxib;
flurbiprofene;
ibuprofene;
indometacina;
ketoprofene;
lornoxicam;
meloxicam;
nabumetone;
naprossene;
oxaprozina;
piroxicam;
proglumetacina;
tenoxicam.
– Trattamento di breve durata del dolore acuto  nell’ambito delle patologie sopra descritte Nimesulide

 

 

FANS IN ASSOCIAZIONE FISSA CON ALTRI ANALGESICI
Limitatamente alle seguenti indicazioni Limitatamente ai seguenti principi attivi
Trattamento di breve durata del dolore acuto di entità moderata nei soggetti in cui il sintomo non sia adeguatamente controllato con altri antidolorifici assunti singolarmente.

Ibuprofene/Codeina

Nota 74
Farmaci per l’infertilità femminile e maschile:
– Corifollitropina alfa
– Coriogonadotropina alfa
– Follitropina alfa
– Follitropina alfa/ Lutropina alfa
– Follitropina beta
– Follitropina delta
– Lutropina alfa
– Menotropina
– Urofollitropina

Farmaci per l’infertilità femminile e maschile:

 

  • Corifollitropina alfa
  • Coriogonadotropina alfa
  • Follitropina alfa
  • Follitropina alfa/ Lutropina alfa
  • Follitropina beta
  • Follitropina delta
  • Lutropina alfa
  • Menotropina
  • Urofollitropina

 

La prescrizione a carico del SSN, su diagnosi e piano terapeutico di strutture specialistiche, secondo modalità adottate dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano, è limitata alle seguenti condizioni::

  • trattamento dell’infertilità femminile: in donne di età non superiore ai 45 anni con valori di FSH, al 3° giorno del ciclo, non superiori a 30 mUl/ml
  • trattamento dell’infertilità maschile: in maschi con ipogonadismo-ipogonadotropo con livelli di gonadotropine bassi o normali e comunque con FSH non superiore a 8 mUI/ml
  • preservazione della fertilità femminile: in donne di età non superiore ai 45 anni affette da patologie neoplastiche che debbano sottoporsi a terapie oncologiche in grado di causare sterilità transitoria o permanente.
  • Corifollitropina alfa
  • Coriogonadotropina alfa
  • Follitropina alfa
  • Follitropina beta
  • Follitropina delta
  • Menotropina
  • Urofollitropina

Nota 75
Farmaci per la disfunzione erettile:
• alprostadil
• avanafil
• sildenafil
• tadalafil
• vardenafil

La prescrizione di inibitori della PDE5 (avanafil, sildenafil, tadalafil, vardenafil) a carico del SSN è limitata ai pazienti con disfunzione erettile neurogena da lesione incompleta del midollo spinale o del plesso pelvico, di origine traumatica, infiammatorio/degenerativa o iatrogena (in

seguito a chirurgia o radioterapia della regione pelvica), secondo un piano terapeutico redatto da specialisti (andrologo, endocrinologo, neurologo, urologo) afferenti al SSN.

La prescrizione di alprostadil per iniezione intracavernosa a carico del SSN è limitata ai pazienti con disfunzione erettile da lesioni complete del midollo spinale, e ai pazienti con disfunzione erettile neurogena da lesione incompleta del midollo spinale o del plesso pelvico qualora vi sia mancata risposta, intolleranza o contro-indicazione agli inibitori della PDE5, secondo un piano terapeutico redatto da specialisti (andrologo, endocrinologo, neurologo, urologo) afferenti al SSN.

Nota 79

Teriparatide
Ranelato di stronzio
Raloxifene
Denosumab
Bazedoxifene
Acido risedronico
Acido ibandronico
Acido alendronico + Vitamina D3
Acido alendronico

leggi la nota 79 pdf

Nota 82
Antileucotrienici:
• montelukast
• zafirlukast
La prescrizione a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni:
• trattamento di “seconda linea” dell’asma moderato persistente, in aggiunta agli steroidi per via inalatoria, quando questi non garantiscano un controllo adeguato della patologia, anche dopo associazione con beta2 agonisti
• profilassi dell’asma da sforzo
Quando gli steroidi risultino insufficienti è preferibile, piuttosto che aumentarne il dosaggio, aggiungere un farmaco di “seconda linea”. Tra questi la prima scelta è rappresentata dai beta2 agonisti a lunga durata d’azione, seguiti, come seconda scelta, dagli antileucotrienici.

Nota 83
Carbomer
La prescrizione a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni:
• trattamento sintomatico dei pazienti affetti da malattia di Sjögren o fenomeno di Sjögren (sindrome sicca su base autoimmune), poiché non è disponile una terapia di tipo causale della malattia
La terapia della malattia di Sjögren o fenomeno di Sjögren (sindrome sicca in corso di patologia autoimmune) è attualmente solo sintomatica ed è diretta alla riduzione delle manifestazioni di insufficienza esocrina. La correzione della secchezza oculare può essere effettuata con sostanze di natura diversa, per le quali esista una dimostrazione clinica di efficacia.

Nota 84
Farmaci attivi sui virus erpetici:
• aciclovir
• brivudin
• famciclovir
• valaciclovir
La prescrizione a carico del SSN in soggetti immunocompetenti è limitata alle seguenti condizioni:
Virus Herpes simplex
• trattamento delle infezioni genitali acute
aciclovir, famciclovir, valaciclovir
• profilassi e trattamento delle recidive a localizzazione genitale
aciclovir, famciclovir, valaciclovir
• cheratite erpetica
aciclovir
• trattamento della stomatite in età pediatrica
aciclovir
Virus varicella-zoster (VZV)
• trattamento della varicella
aciclovir
• trattamento delle infezioni cutanee da VZV
aciclovir, famciclovir, valaciclovir, brivudin.
La prescrizione dei farmaci attivi sui virus erpetici è rimborsata dal SSN anche per le altre indicazioni autorizzate nei pazienti immunocompromessi.

Nota 85
Inibitori dell’acetil-colinesterasi:
• donepezil
• galantamina
• rivastigmina
Antagonisti del recettore per il glutammato:
• memantina
La prescrizione a carico del SSN, su diagnosi e piano terapeutico delle Unità di Valutazione Alzheimer (UVA), individuate dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano, è limitata a:
pazienti con malattia di Alzheimer
• di grado lieve, con MMSE tra 21 e 26
• donepezil, rivastigmina, galantamina
di grado moderato, con MMSE tra 10 e 20
• donepezil, rivastigmina, galantamina, memantina
Alle UVA è affidato il compito di effettuare o, eventualmente, confermare una diagnosi precedente e di stabilire il grado di severità in accordo alla scala MMSE.
Il piano terapeutico deve essere formulato sulla base della diagnosi iniziale di probabile demenza di Alzheimer di grado lieve-moderato.
La risposta clinica dovrà essere monitorata ad intervalli regolari dall’inizio della terapia:
a 1 mese, per la valutazione degli effetti collaterali e per l’aggiustamento del piano terapeutico
• a 3 mesi, per una prima valutazione della risposta e per il monitoraggio della tollerabilità: la rimborsabilità del trattamento oltre i 3 mesi deve basarsi sul non peggioramento dello stato cognitivo del paziente valutato tramite MMSE ed esame clinico
• ogni 6 mesi per successive valutazioni della risposta e della tollerabilità

Nota 87
Antispastici urinari:
• ossibutinina
La prescrizione a carico del SSN è limitata alla seguente condizione:
• pazienti affetti da incontinenza urinaria, nei casi in cui il disturbo minzionale sia correlato a patologie del sistema nervoso centrale (es. ictus, morbo di Parkinson, traumi, tumori, spina bifida, sclerosi multipla).

Nota 88
Corticosteroidi, preparati dermatologici
La prescrizione a carico del SSN, su diagnosi di specialisti, secondo modalità adottate dalle Regioni e dalle Province Autonome di Trento e Bolzano, è limitata alle seguenti condizioni:
• pazienti affetti da patologie cutanee gravi e croniche (ad es. psoriasi, dermatite atopica).

Nota 89
Antistaminici
Prometazina
Oxatomide
Mizolastina
Loratadina
Levocetirizina
Ketotifene
Fexofenadina
Ebastina
Desloratadina
Cetirizina
Acrivastina
La prescrizione a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni:
• pazienti affetti da patologie su base allergica di grado medio e grave (rinocongiuntivite allergica stagionale, orticaria persistente non vasculitica) per trattamenti prolungati (superiori ai 60 giorni).

Nota 90
Metilnaltrexone

Naloxegol
La prescrizione a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni:
Costipazione indotta da oppiacei in soggetti con malattia in stato terminale che rispondano contemporaneamente alle seguenti caratteristiche:
• terapia continuativa con oppiacei della durata di almeno di 2 settimane;
• resistenza al trattamento con lassativi ad azione osmotica per più di 3 giorni.

Nota 91
Febuxostat
La prescrizione a carico del SSN è limitata alle seguenti condizioni:
Trattamento dell’iperuricemia cronica con anamnesi o presenza di tofi e/o di artrite gottosa in soggetti che non siano adeguatamente controllati con allopurinolo o siano ad esso intolleranti.

Nota 92
Farmaci: benzatilpenicillina
(Benzilpenicillina benzatinica)
La prescrizione e la dispensazione a carico del SSN, da parte di centri specializzati, Universitari e delle aziende sanitarie, secondo modalità adottate dalle Regioni e dalle Province autonome di Trento e Bolzano, è limitata alle seguenti condizioni:
• Profilassi della malattia reumatica in soggetti con infezioni delle prime vie respiratorie sostenute da streptococchi del gruppo A. Profilassi delle recidive della malattia reumatica.
• Sifilide.

Nota 93
Farmaci: midazolam oromucosale
La prescrizione del farmaco Buccolam a carico del SSN è limitato alle seguenti condizioni patologiche:
Classe A:
Limitatamente alle seguenti indicazioni:
• Trattamento acuto delle crisi nelle epilessie dell’età pediatrica con elevato rischio di occorrenza di crisi prolungate (durata maggiore di 5 minuti) o di stato di male epilettico
• Forme idiopatiche
• Sindrome di Dravet
• Sindrome di Panayiotopoulos
• Trattamento acuto delle crisi nelle altre epilessie dell’età pediatrica, dopo un precedente episodio di crisi prolungata (durata maggiore di 5 minuti) o di stato di male epilettico
• Forme idiopatiche
• Forme sintomatiche a varia eziologia
Limitatamente ai seguenti principi attivi:
Midazolam oromucosale, siringhe preriempite da 2,5; 5; 7,5 e 10 mg per uso oromucosale.

Nota 94
Farmaci: omega polienoici

vedi la nota AIFA n. 94

Nota 95
La G.U. n. 223 del 25/09/2018 riporta la Determina AIFA 17 settembre 2018.
Aggiornamento della Nota 95 di cui alla determinazione 4 gennaio 2007: «Note AIFA 2006-2007 per l’uso appropriato dei farmaci». (Determina n. 1435/2018). 

Farmaci per: la cheratosi attinica:

  • diclofenac 3% in ialuronato di sodio
  • 5-Fluorouracile/Acido salicilico

la cheratosi attinica non ipercheratosica non ipertrofica:

  •  Imiquimod crema 3,75%

  • Ingenolo mebutato gel

La prescrizione a carico del SSN dei farmaci topici per la cheratosi attinica è limitata ai pazienti adulti immunocompetenti con lesioni multiple in numero > 6.

Per localizzazioni al viso e/o al cuoio capelluto:

  • Diclofenac 3% in ialuronato di sodio#

  • 5-Fluorouracile/Acido salicilico§

  • Imiquimod 3,75%

  • Ingenolo mebutato*

Per localizzazioni al tronco e/o alle estremità:

  • Diclofenac 3% in ialuronato di sodio#

  • Ingenolo mebutato *

    # non devono essere applicati più di 8 g al giorno
    § esclusivamente per lesioni di grado I/II localizzate al viso e/o cuoio capelluto calvo
    * ogni singolo trattamento può interessare al massimo 2 superfici non 
    contigue ognuna di dimensioni fino a 25 cm2

    La scelta di iniziare un trattamento farmacologico in alternativa ad un trattamento fisico (crioterapia e curettage) dovrà tener conto della possibilità di una corretta somministrazione e gestione degli eventi avversi. I Pazienti per ogni trattamento scelto dovranno essere edotti dei benefici e dei rischi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento 30/09/2018